• Coast to Coast 2! Da Viareggio a Cervia

    by  • 27 luglio 2012 • Avventure, Itinerari, Lunghe percorrenze, Maxi Enduro, Motard, Motoguida, Raduno • 0 Comments

    • Sharebar

    Il secondo appuntamento con la classica dei Sommeliers d’Asfalto: il CTC col motard, o moto totale, o scassona da due lire piena di fascino. Quello che volete, ma comunque, normali non si vogliano! Edizione 2011, della quale pubblico solo ora qualche foto dei protagonisti e un pò di itinerario.

    Saliamo da Viareggio, driblando il traffico del periodo estivo, per salire in direzione Cardoso, fino a Seravezza. La bellissima strada passa dentro la galleria del Cipollaio che attraversa l’ultima parte della montagna e scende fino a Castelnuovo Garfagnana, dove proseguiamo praticamente dritti in direzione del passo delle Radici, una stupenda pista aperta alla circolazione, come sempre da affrontare con tanta tanta testa. Però che meravigliosa sequenza di pieghe…!!

    Sosta d’obbligo, due chiacchiere e poi si scende a Pievepelago, non altrettanto bella o panoramica. Giriamo a destra per il passo dell’Abetone e scendiamo per la strada bellissima e ombreggiata sui tornanti fino a San marcello Pistoiese, accogliente per la sosta pranzo. Rimontiamo in sella passando sotto i monti di Orsigna fino al ponte alla Venturina e sulle meravigliose strade che attraversano i laghi di Suviana e Brasimone, fino a Castiglione dei Pepoli. Da Pian del Voglio scendiamo a Firenzuola, Coniale e il Passo del Paretaio fino a Palazzolo sul Senio, dove la stanchezza comincia a farsi un pò sentire. passo del Carnevale fino a Marradi, dove si procede in linea quasi retta fino a Cervia. Peccato perchè ci sarebbe stato lo sterratino verso San Romano, oppure si poteva deviare per Bertinoro, ma il caldo e le motardazze levano presto il fiato, per cui ripieghiamo verso le spiagge dell’Adriatico!  

     

    La partenza dal pontile di Viareggio

     

    Sul Passo delle Radici, il roadbook

     

    Sosta al lago di Suviana

     

    Arrivo a Cervia, lessi, sudati ma felici dell’aria di mare che si respira di nuovo!

    Il nostro Uomo Immagine, il Presidente! col fido Dierre

     

     

     

     

     

     

    e infine, altre 3 interpretazioni della “moto totale”, secondo Il Tresca:

    secondo Nico

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    About

    Ho sempre considerato me stesso come il prototipo del motociclista. Desideroso di fare nuove scoperte e capace, mi dicono, di raccontarle. Così, dopo oltre vent'anni di vita in sella e ricco della poca esperienza di pseudogiornalista, mi sono inventato questo blog, un punto di raccolta e di riflessione per chi, come me, è malato di moto, e spera di non guarire mai.

    http://www.ilkiddo.it

    Lascia una risposta